FORMAZIONE

TIRO A FONTE AVELLANA

Domenica 20 maggio 2018 operatori, volontari diocesani e della Caritas Parrocchiani Caritas si sono regalati un momento di forte spiritualità e formazione presso il Monastero di Fonte Avellana. Essere a servizio degli altri, dei meno fortunati, fa spendere energie e spesso può sembrare di girare a vuoto: la demotivazione verso quello che si fa è un possibile rischio sempre in agguato. Trovare nuovi stimoli, per la mente e per il cuore, può essere una strategia vincente! Grazie all’aiuto del Priore Gianni Giacomelli che durante la mattinata ci ha fatto visitare il Monastero e donato una bella riflessione sul “verbo che si fa carne” e nel pomeriggio, del vicedirettore di Caritas Italiana, Paolo Beccegato, con cui dare senso alla nostra identità, abbiamo respirato una ventata di nuova e sana energia, complice anche una bella giornata di sole e l’essere circondati da una splendida natura.

Visualizza immagine di origine

 

CARITAS IN ASCOLTO (Febbraio – Marzo 2017)

Ascoltare, osservare, discernere: in questi tre verbi si racchiude il metodo Caritas. Metodo per farsi prossimi, a tutti ma soprattutto a chi più ne ha bisogno. Essere in ascolto degli altri e in particolare degli ultimi non è facile sia per l’impatto emotivo che provoca la relazione con l’altro sia perché la società di oggi richiede sempre più di essere informati e aggiornati per poter orientare, supportare, aiutare nel migliore dei modi.

Ecco dunque l’idea della Caritas Jesina di realizzare un nuovo percorso formativo da offrire a quanti volessero saperne di più sul tema dell’ascolto, rivolto soprattutto ai volontari delle Caritas Parrocchiali della Diocesi che quotidianamente intercettano singoli e famiglie con situazioni multiproblematiche. Un’ occasione formativa unica da cui trarre insegnamenti teorici ma soprattutto buone prassi.

Il valore aggiunto? La preziosa collaborazione e partecipazione di varie realtà come l’Area Vasta 2, il Consultorio “La Famiglia” di Jesi e logicamente la Delegazione Caritas Marche.

Locandina1

 

CARITAS IN FORMAZIONE: TERZO E ULTIMO INCONTRO DI IN…FORMAZIONE!

CHI SIAMO? DOVE ANDIAMO?_4

Una caritas giovane e che ha stile!
Sabato 9 maggio si è concluso il corso di formazione organizzato dalla Caritas diocesana. Tutti contenti per i risultati ottenuti, ma consapevoli di essersi appena sganciati dai blocchi di partenza…ora è tempo di sognare il futuro!

Lavori di gruppo in corso
in plenaria
La restituzione dei lavori di gruppo

IL VANGELO INSEGNA AD ASCOLTARE_3

 IMG_3856 (1)
don Luciano Paolucci Bedini e Marco D’Aurizio
Il terzo incontro del corso di aggiornamento “Caritas In…Formazione” ha avuto il piacere di ospitare don Luciano Paolucci, rettore del seminario di Ancona, che ha guidato i numerosi presenti in una riflessione sull’ascolto, partendo da un concetto fondamentale: il Vangelo è già un’esperienza di ascolto…
 IMG_3862
L’unione fa la forza!
Non è un libro di leggi o consigli, ma il suo messaggio principale, quello della morte e resurrezione di Gesù, è una grande notizia da ascoltare, una notizia che si impone, poiché ascoltarla ed accoglierla soddisfa  quel bisogno di vita piena e ricca di senso che ogni uomo sente nel profondo.
Quello raccontato dal Vangelo è un Dio che ascolta, avendo nel cuore il forte desiderio di entrare in comunione con gli uomini per compiere attraverso di loro il Suo progetto di salvezza.
Se l’uomo apre il suo cuore alla Parola di Dio, comincia a leggere la propria vita non in base alle scelte o alle azioni che ha compiuto, ma alla misericordia di un Dio che ci ama e ci ascolta sempre e a prescindere da tutto.
Se ci sentiamo accolti in questo modo da Dio, accoglieremo così anche gli altri e saremo in grado di ascoltare  non giudicando, ma con l’unico desiderio di entrare in comunione con il prossimo, che è prima di tutto un fratello da amare.
Don Luciano ha sottolineato come, oggi, Dio raccolga la voce dell’uomo attraverso la Chiesa, ecco perché il primo e fondamentale strumento della Caritas per aiutare i bisognosi è il Centro D’Ascolto, in mettere in atto, seppure con le fragilità e i difetti di noi esseri umani imperfetti, quell’ascolto accogliente e pieno d’amore che il Signore ci ha testimoniato attraverso il Suo Figlio.
La Caritas Diocesana ringrazia di cuore don Marco Di Giorgio, Andrea Piscopo e don Luciano Paolucci che con le loro parole hanno animato gli incontri di questo primo corso di aggiornamento, e tutti i volontari delle Caritas Parrocchiali della Diocesi per aver partecipato e condiviso la loro preziosa esperienza nella carità.

CARITAS IN FORMAZIONE! 2° INCONTRO “UNA MISSIONE: PROGETTARE PER ANIMARE”

Andrea Piscopo

Per lungo tempo si è pensato alla carità in modo individualista, come se fosse un obbligo da sbrigare o mera beneficenza da delegare alla Chiesa, ma a partire dal Concilio Vaticano II, quando si afferma con forza che la Chiesa non è una piramide con alla base il popolo ed in cima il Papa, ma è il popolo stesso, si capisce che la carità deve per forza essere una carità di popolo, qualcosa alla quale tutta la comunità di battezzati è chiamata a partecipare e con cui si deve “sporcare le mani”…

Marco D’Aurizio, direttore Caritas Jesi

Andrea Piscopo,  segretario di Caritas Marche, è partito da questa idea di fondo, per offrire la propria relazione al secondo appuntamento del corso di aggiornamento per volontari delle Caritas Parrocchiali tenutosi giovedì 30 aprile.

Nel corso del suo intervento ha spiegato il modo in cui la Chiesa nel corso degli anni ha interpretato il comandamento dell’Amore, partendo dalla Parola di Gesù: “ama il prossimo come te stesso”.
Ecco perché la Chiesa ha fatto propria la missione di PROGETTARE, (nel senso letterale di gettare avanti, guardare in là per ideare qualcosa e studiare il modo di realizzarla) al fine di ANIMARE, quindi sensibilizzare, coinvolgere, “tirar dentro” la comunità nel farsi prossima a chi ha bisogno.

Progettare è spesso faticoso, ma è necessario, per non fermarsi allo sterile aiuto dato singolarmente; l’obiettivo della Caritas non può essere circoscritto a un assistenzialismo incondizionato al bisognoso, ma deve individuare con lui e col resto della comunità un percorso che lo aiuti ad uscire dalla situazione di disagio che lo affligge e fargli ritrovare dignità.
Ciò non significa avere la pretesa di essere perfetti e dispensare soluzioni a tutti i problemi, anzi: solo capendo di non poter fare tutto da soli potremo chiedere aiuto ad altri e tessere quella rete di relazioni necessaria per progettare, guidati dall’amore di Dio e superando gli individualismi.

L’amore è stato la causa della nostra creazione, siamo figli di un Dio che si è superato, anche noi come comunità animata dalla Sua Parola possiamo superarci cercando di creare un cambiamento, che è lo scopo del progettare insieme.

Ringraziando Andrea Piscopo per il suo interessante contributo, diamo appuntamento a giovedì 7 maggio alle ore 21.00 per il terzo incontro del Corso, dal titolo “Il Vangelo insegna ad ascoltare”, sempre all’ex seminario di via Lotto. Sarà ospite don Luciano Paolucci, Rettore del Seminario di Ancona.

 

CARITAS IN FORMAZIONE – LA CARITA’ E’ UNA QUESTIONE D’AMORE

Non essere “burocrati delle buone azioni” ma farsi prossimi all’altro come Gesù si è fatto prossimo a noi. E’ questo il messaggio che emerge dalle parole di don Marco Di Giorgio, direttore della Caritas di Pesaro, ospite del primo dei quattro incontri del Corso di aggiornamento per le Caritas Parrocchiali tenutosi giovedì 23 aprile nei locali dell’ex seminario.
L’incontro, organizzato dalla Caritas diocesana di Jesi, aveva lo scopo di riflettere sul cuore intimo della carità, intesa come la più alta espressione dell’amore di Dio.
Questo perché, come ricorda anche Papa Francesco, la Caritas non è un club di filantropi che si occupa di beneficenza, ma è fatta di persone in qualche modo “curate” da Gesù, e se si fa esperienza di questo amore, assoluto e incondizionato, si capisce la necessità di prendersi cura allo stesso modo dell’altro seguendo il suo comandamento: “Amatevi gli uni e gli altri”, non come meglio potete e volete, ma “come Io ho amato voi”.

fo1 fo2 fo3 fo4

 

 

CARITAS IN…FORMAZIONE!    (aprile 2015)

Partirà il prossimo giovedì 23 aprile l’appuntamento con la formazione destinato ai volontari della Caritas Diocesana e delle Caritas Parrocchiali. Un percorso formato da 4 tappe volto a toccare argomenti alla base dell’identità Caritas e del servizio di volontariato.

caritas...in formazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>