Tutti gli articoli di Sofia Rossetti

E’ USCITO IL BANDO PER IL SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE!

Servizio Civile

Se hai tra i 18 e i 28 anni hai tempo fino a lunedì 8 febbraio 2021 alle ore 14 per presentare la domanda e poter far parte del progetto:

Da molti anni la nostra Fondazione Caritas conta sull’enorme impegno e contributo di giovani del Servizio Civile. Ti stiamo aspettando!

Accedendo a https://caritasmarche.webnode.it/servizio-civile/ è possibile visionare il nostro progetto “IN ASCOLTO PER L’INCLUSIONE MARCHE” e avere informazioni per ottenere lo spid e presentare la domanda

Per info scrivere a progetti@caritasjesi.it

 

donazione

CARITAS E LIONS: UN CUORE CHE BATTE PER GLI ALTRI

Donato un defibrillatore alla sede della Fondazione Padre Oscar

Sabato scorso i vertici del Lions Club di Jesi si sono recati presso la sede della Fondazione Padre Oscar per donare un defibrillatore che sarà messo immediatamente a disposizione della struttura. Ad accoglierli c’erano Marco D’Aurizio, direttore della Caritas diocesana e il dottor Emilio Amadio, responsabile dell’ambulatorio Caritas. Roberto Puppato, Presidente Lions in carica, accompagnato da Giorgio Bartolucci, suo vice, ha voluto sottolineare l’importanza di tale gesto: “La nostra cordata insieme a Caritas è ormai collaudata. Grazie a voi, che siete ogni giorno in prima linea, riusciamo ad arrivare dove c’è davvero bisogno”. Effettivamente non è la prima volta che queste realtà collaborano. Ci sono state altre occasioni positive come la “Spesa sospesa”, il dono di un abbattitore, pacchi alimentari ecc. “Questo strumento – ha evidenziato Puppato riferendosi al defibrillatore – è uno strumento indispensabile in ambienti come questo, dove ci sono molte persone che circolano. Rappresenta un ulteriore tassello al mosaico delle nostre attività e siamo più che felici di avere un interlocutore come Caritas perché ci consente di centrare direttamente i nostri obiettivi, attraverso piccoli interventi che rispondono al nostro dna di essere solidali. Sappiamo bene che quest’anno 2020 è stato davvero ricco di insidie e di paure, ma vogliamo dare un segno di speranza. Auspico inoltre che la nostra collaborazione continui, anche e soprattutto in periodi in cui la situazione sarà più tranquilla. Colgo l’occasione per augurare a tutti un sereno Natale e un anno migliore”.

Il “Grazie” della Caritas

Il Dott. Emilio Amadio, che è promotore e anima dell’ambulatorio ha spiegato che “un defibrillatore, oltre ad essere obbligatorio in luoghi come supermercati, cinema e palestre, anche in una struttura come questa è essenziale.  Speriamo non sia mai necessario usarla, ma è bene non farsi trovare impreparati, soprattutto in una struttura che non solo si occupa di sociale, ma ha anche una funzione sanitaria grazie alla presenza di un ambulatorio. Questo strumento che da oggi è a nostra disposizione grazie al Lions Club è fondamentale in caso di arresto cardio-circolatorio improvviso. La Croce Rossa farà un corso gratuito per sanitari, medici e infermieri, ma anche volontari, i quali riceveranno un attestato per poterlo utilizzare correttamente. Si tratta di uno strumento semplice da usare, ma molto importante ed è anche un bel passo di qualità per questa struttura e per l’ambulatorio.

A conclusione dell’incontro è intervenuto anche Marco D’Aurizio: “Grazie per questo dono e per ogni volta che avete generosamente risposto ai nostri appelli. Sono molto felice della vostra promessa: che continuerete a sostenerci anche in futuro. Sappiamo che i poveri ci saranno sempre, per questo avremo sicuramente ancora bisogno di voi. Questo è uno strumento che salva la vita; può sembrare una piccola cosa, ma tante piccole cose aiutano a fare quelle grandi”.

AGGIORNAMENTI EMPORIO E CENTRO D’ASCOLTO

EMPORIO DELLA SOLIDARIETA’
Da giovedì 2 luglio l’emporio sarà riaperto all’ingresso dell’utenza nei seguenti orari: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 12.30. Per accedere all’emporio è obbligatorio prenotare un appuntamento al 324.9943800. E’ necessario indossare la mascherina, igienizzarsi le mani, e rispettare il distanziamento sociale.

 

CENTRO D’ASCOLTO
Si comunica che per tutto il mese di luglio il centro d’ascolto sarà aperto al pubblico nelle giornate di MARTEDI’ e VENERDI’ dalle 9.30 alle 11.30.

Si riceverà SOLO SU APPUNTAMENTO, che si potrà prendere chiamando il numero 391.3793318 dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00.
Per accedere al centro d’ascolto sarà obbligatorio indossare la mascherina.

 Il servizio di ascolto telefonico rimarrà attivo il lunedì dalle 9.30 alle 12.00 e il mercoledì dalle 15.00 alle 18.00

GRAZIE A TUTTI

Doveva essere il tempo dello “stare a casa” e del prepararsi a un nuovo modo di vivere, ma è stato anche il tempo della solidarietà. Quest’ultima intesa come un sentimento che ci ha fatto sentire tutti più “poveri” e quindi più vulnerabili, fragili o semplicemente più simili. La pandemia vista dal punto di vista Caritas ha evidenziato vari aspetti, sia positivi che negativi, ma qui vogliamo evidenziare specialmente l’ondata di generosità che ha coinvolto il nostro territorio. Per questo riteniamo doveroso dire un enorme “GRAZIE” a chi, avendone la possibilità, ha deciso di dare il suo contributo, piccolo o grande, a beneficio di quanti si sono trovati ad affrontare un periodo difficile e inaspettato.

Dal libero professionista alla grande azienda, dall’ente pubblico all’organizzazione di volontariato, è venuta a crearsi una rete di aiuti virtuosa, spontanea, ma ben organizzata che ha trovato tutti pronti nel momento del bisogno. Caritas ha soprattutto il ruolo di promuovere e diffondere la carità come valore educativo, per questo non ci siamo tirati indietro e nel rispetto delle norme imposte su tutto il territorio nazionale, con l’aiuto dei nostri operatori e volontari, abbiamo fatto del nostro meglio per re-distribuire ogni singola goccia che ci è stata donata. Abbiamo continuato a sostenere chi già era in difficoltà, abbiamo raccolto l’appello di chi per la prima volta ci chiedeva aiuto e cercheremo di aiutare chi lo farà quando si faranno sentire gli effetti a lungo termine di questa crisi. A tutti i nostri benefattori GRAZIE DI CUORE!

EMERGENZA COVID – 19 14/03/2020

CENTRO DI ASCOLTO: rimarrà chiuso al pubblico. Per le urgenze chiamare 0731.4222 oppure 391.3793318.

MENSA: NON verrà consentito di consumare i pasti nei locali della mensa. I pasti verranno distribuiti da asporto alle ore 12:00 sia il pranzo che la cena. Le prenotazioni avverranno telefonicamente al nr. 0731.4222.

EMPORIO: il servizio rimarrà attivo senza farvi accesso direttamente. La spesa verrà preparata su ordinazione chiamando al nr. 324.9943800 dalle ore 09.00 alle ore 12.00 o scrivendo a emporiosolidalejesi@gmail.com e consegnata all’ingresso del Centro Servizi Caritas.

AMBULATORIO MEDICO: Rimarrà chiuso al pubblico.

Per consulenze chiamare al nr. 353.3384304.

AGGIORNAMENTI SERVIZI 11/03/2020

AGGIORNAMENTI SERVIZI FONDAZIONE:

CENTRO DI ASCOLTO: rimarrà chiuso al pubblico. Per le urgenze chiamare 0731.4222.
MENSA: NON verrà consentito di consumare i pasti nei locali della mensa. I pasti verranno forniti da asporto.
Le prenotazioni avverranno telefonicamente al nr. 0731.4222.

EMPORIO: il servizio rimarrà attivo senza farvi accesso direttamente. La spesa verrà preparata su ordinazione chiamando al nr. 324.9943800 dalle ore 09.00 alle ore 12.00 o scrivendo a emporiosolidalejesi@gmail.com e consegnata all’ingresso.

AMBULATORIO: Rimarrà chiuso al pubblico. Per consulenze chiamare al nr. 353.3384304.

RACCOLTA INDUMENTI: sospesa fino al 04/04

Speranza

Nonostante le difficoltà che ci troviamo ad affrontare in questo momento storico, è importante non perdere la luce della speranza.
Siamo vicini con il pensiero e la preghiera a tutta la cittadinanza. I servizi caritas non si fermano, seppur con le dovute accortezze atte a tutelare volontari e utenti.

Forza e coraggio e per qualsiasi info contattateci: 0731 4222

Convegno 3 marzo Emporio Solidale

MARTEDI’ 3 MARZO ORE 9:00 PRESSO LA FONDAZIONE COLOCCI

Convegno Start up Emporio Solidale:
Un nuovo tassello nella costruzione dei servizi a contrasto della  povertà

3 marzo

Nell’ambito del Convegno verranno presentati i risultati del primo anno del Progetto Start up Emporio solidale di Jesi,  progetto Finanziato dalla Fondazione Cariverona.

Il progetto ha sostenuto la creazione di un emporio, concepito come spazio fisico dove le persone in condizione di disagio socio-economico possono recarsi a fare la spesa utilizzando non il denaro ma una tessera con punti assegnati da un’equipe professionale sulla base dei bisogni espressi dal nucleo e scaturenti dalla valutazione sociale.

Tale modalità supera la logica del mero contributo economico assistenzialistico e mira a fornire alle persone e alle famiglie degli strumenti concreti per superare la situazione di crisi a aumentare il proprio livello di empowerment.

Il progetto si pone quindi il macro obiettivo di dare alla famiglia una possibilità concreta per superare la condizione di “crisi” e consentirle, quindi, di fronteggiare le difficoltà in maniera attiva, anziché assumere atteggiamenti di passività di fronte a possibili difficoltà ed eventi negativi.

Di seguito è riportato il programma e la scheda di iscrizione per coloro che vorranno partecipare. Scheda Iscrizione

SERVIZIO CIVILE: AL VIA IL NUOVO PROGETTO “STRADE FACENDO”

Caritas Jesi dà il benvenuto ai nuovi civilisti che a partire dal 15 gennaio presteranno per 12 mesi il loro prezioso servizio presso la sede di viale Papa Giovanni XXIII nell’ambito del progetto “Strade Facendo”. Giada, Elena, Valentina e Pierfrancesco affiancheranno gli operatori e i volontari nei vari servizi rivolti alle persone che bussano alle porte della  Caritas diocesana in cerca di ascolto e supporto socio-economico. Centro d’ascolto, Emporio della Solidarietà, Mensa del povero, sono questi alcuni dei settori in cui i nostri giovani potranno sperimentare ciò che significa farsi prossimo e donarsi agli altri. Nella speranza che possano sentirsi accolti in questa nostra famiglia, auguriamo loro di vivere un anno di crescita personale e di promozione della cultura della solidarietà e della pace.

CS_02_15-01-2020 (1)

RICERCA VOLONTARI PER CENTRO DIURNO

Hai del tempo libero che vuoi donare ad attività di solidarietà anche in maniera limitata ma continuativa?

SIAMO ALLA RICERCA DI VOLONTARI per il CENTRO DIURNO

centro diurno_volantino (1)

Con l’arrivo del freddo sarebbe importante riuscire ad attivare il nostro CENTRO DIURNO in orario pomeridiano per offrire un posto caldo e accogliente alle persone che non hanno una casa o semplicemente cercano occasioni di incontro e socializzazione.

I VOLONTARI sono una ricchezza fondamentale per il lavoro svolto a servizio degli altri, mettono a disposizione non solo il loro tempo ma anche il bagaglio personale di esperienze e competenze. Chi decide di intraprendere questo percorso di aiuto al prossimo accetta le norme, i principi e gli atteggiamenti che guidano l’operato della Caritas, ed è consapevole di entrare a far parte di un’équipe che lavora come un unico soggetto, condividendo con il resto del gruppo informazioni e decisioni. La formazione, periodica e curata sia a livello locale, regionale che nazionale, è una parte fondamentale del volontariato, proprio perché permette a ciascun volontario di acquisire quella base e quel metodo di lavoro comuni, guidati sempre dai principi di ascolto, osservazione e discernimento, che gli consentono di superare gli individualismi e di formare insieme un gruppo coeso e collaborativo.

 

 

SE SEI INTERESSATO A FARE VOLONTARIATO O VUOI AVERE MAGGIORI INFO.  CONTATTACI ALLO 0731.4222 o a servizicaritasjesi@virgilio.it e chiedi di avere un colloquio con gli operatori dei Servizi!

Le diverse attività e l’impegno che sarà richiesto ai volontari che daranno la loro preziosa disponibilità saranno illustrate anche in occasione di specifici incontri di conoscenza/formazione che consisteranno anche in alcune ore di tirocinio sperimentale all’interno della sede.